Quando anche l’eros diventa low cost

Ormai da tempo viviamo nell’epoca del basso consumo, del risparmio, dello slow food, del kilometro zero, sempre alla ricerca di qualcuno o di qualcosa che ci aiuti nel quotidiano facendoci spendere poco. Ognuno di noi cerca con i propri mezzi a disposizione di fare economia su qualsiasi cosa, non disdegnando la qualità. Ed esistono effettivamente una miriade di occasioni sul web, e non solo, da far gola a chiunque abbia necessità o voglia di risparmiare, anche solo di poco, tra le categorie più disparate. Troviamo offerte vantaggiosissime da parte di compagnie di volo, abbigliamento, elettronica, informatica e anche servizi di ogni genere e sorta. come ad esempio il car-sharing. Insomma il low cost ormai fa parte integrante della nostra vita e delle nostre abitudini, e mai potremmo farne a meno, nemmeno quando si tratta di cedere a vizi più o meno nascosti.

Si perché in un’era dove facebook, instagram, tinder e altre app di incontri la fanno da padrona (dove la facilità d’acquisto non è di livello economico). In un’epoca in cui apparire conta più di essere, lasciando però ben poco all’immaginazione, esistono ancora dei servizi riservati agli amanti dell’eros di una volta, dell’era pre-digitale: prima di internet e dei social network.

Una volta infatti non si poteva comunicare con chiunque quando e come si voleva e non era facile per tutti poter parlare con una persona dell’altro sesso, per i motivi più disparati. Ad esempio perché l’età non permetteva un approccio diretto e la curiosità era tanta,  per evadere dalla quotidianità, dai taboo o dalle imposizioni. Nascevano quindi le linee telefoniche dedicate agli amanti dell’erotismo, linee con le quali era possibile parlare principalmente con donne o ragazze dalla voce sensuale che riuscivano a stuzzicare le fantasie degli interlocutori. Le linee erano facilmente riconoscibili dai prefissi dedicati e rendevano bollenti anche le bollette, salate e per nulla eccitanti. Poi col tempo sono andate in disuso: un po’ per il loro costo, un po’ per l’arrivo di nuovi servizi e nei tempi più recenti perchè, come detto sopra, sono sopraggiunte tecnologie ben più accomodanti. 

Ma la curiosità di ascoltare una voce sussurrare parole eccitanti è rimasta ed oggi è possibile di nuovo riassaporare le sensazioni di una volta con delle piacevoli novità! Esistono infatti le nuove linee erotiche con tariffe easy e più abbordabili. Come mai sono tornate direte voi? Beh innanzitutto proprio perché non esistono più le bollette di una volta e adesso è possibile telefonare senza rischiare il salasso, poi perché al pubblico totalmente maschile si è aggiunta la parte femminile che emancipata,  libera e con le stesse pulsioni maschili può finalmente decidere di volersi sfiziare e deliziare con una voce maschile tutta sua. Insomma gli 899 (questo il prefisso) hanno nuova vita nonostante tutto, perché capaci di andare dritte al punto senza dover per forza incontrarsi o conoscere, in tutta riservatezza e senza tralasciare l’aspetto economico: perché il piacere è bello, ma se è low cost… è meglio!